Smartphone e Tracker GPS


nel repertamento di smartphone dobbiamo innanzitutto distinguere il tipo di dispositivo che abbiamo davanti: Android o Apple.

Fatto questo è importante mettere lo smartphone in modalità aero, ma anche disattivare il Bluetooth; infatti alcuni dispositivi lasciano attivo il bluetooth nonostante la modalità aero.

Ultima operazione rimuovere, a caldo, la/le SIM, ove questo non sia controindicato da particolari modelli di telefono.
Con queste operazioni si assicura l’integrità de dispositivo che non è più contattabile dall’esterno e quindi non può essere né alterato né resettato.

Da qui in poi inizia la parte più complessa: identificare se c’è un blocco del telefono con PIN; gesture o password

Se si ha la collaborazione prendere nota del codice di sblocco e provarlo.

Se si ha accesso al Telefono prendiamo anche la “Targa” del telefono, il codice IMEI, un seriale univoco. Alcune volte è riportato sul guscio del telefono altre no e in questi casi digitate la sequenza *#06# e prendete nota.

Fatto questo ci sono altre problematiche come l’utilizzo di una password di backup, o i codici di sblocco 2FA di Whatsapp o di altre applicazioni.

Un panorama estremamente vario che nel tempo si arricchisce di nuove peculiarità in termini di maggiore complessità.


Come trovarci

Seguiteci sul nostro sito

www.repertamento.it

Per contattare i membri del Team

repertamento@gmail.com

o direttamente dalla pagina contatti